Ponti di Primavera

 In Blog

Scopriamo cosa fare e dove andare ….

Siamo nel bel mezzo della Primavera e anche in questo periodo dell’anno – che preannuncia l’estate – la nostra splendida Sicilia è una meta molto ambita dai turisti italiani e stranieri.

Ricca di tradizioni e storia, la nostra isola si presta facilmente a tutte le persone desiderose di trascorrere del tempo all’aria aperta in giro tra sagre e feste paesane di questo periodo e strizza l’occhio a tutti i visitatori stranieri che hanno sognato il mare per tutto l’inverno e ora possono viverlo, godendo del tepore primaverile e risparmiandosi il caldo torrido della prossima stagione.

Vediamo allora quali sono le possibilità che il nostro territorio offre in questo periodo di festività, a cavallo tra il 25 Aprile, il 1° Maggio e il 2 Giugno.

Di un genere un po’ diverso, ma ugualmente divertente è invece un evento che riguarda certamente i più piccoli, ovvero il Jurassic Expo a Palermo, la più grande mostra itinerante di dinosauri animatronic e fossili a dimensioni reali: aperto da sabato 21 Aprile, è visitabile fino a domenica 13 maggio presso la grande tendostruttura allestita in viale della Regione Siciliana Sud-Est, di fronte al Carcere Pagliarelli. Grandi e piccini potranno immergersi in un mondo degno delle più celebri pellicole cinematografiche, tra più di trenta diverse specie di animali preistorici in movimento da vedere e ascoltare. Per informazioni e prezzi alleghiamo il link http://www.palermotoday.it/eventi/jurassic-expo-palermo-2018.html

Ma come abbiamo già detto, la Sicilia è una terra ricca di tradizioni e soprattutto in questo periodo dell’anno, è possibile trovare festività e sagre legate ai prodotti agricoli che offre il territorio in questa stagione e ai piatti tipici di alcune località, condite anche da un po’ di folklore e per questo vi segnaliamo “Calatafimi in Festa” dal 28 aprile al 1° Maggio, un evento che vedrà protagoniste tante eccellenze, in un territorio che custodisce innumerevoli punti di interesse turistico. Il 29 aprile si svolge il raduno regionale bandistico “Terre di Sicilia”, più di 500 musicisti si esibiranno al Parco Archeologico di Segesta, davanti al Tempio Dorico per poi sfilare a Calatafimi Segesta per le vie del centro storico, così come i costumi più belli di Sicilia provenienti dal carnevale di Misterbianco. La festa continua il 1° Maggio con “Parade di carretto”, saranno presenti i carretti siciliani più belli della Sicilia, esemplari unici, ed infine potrete gustare le specialità tipiche presenti nel territorio: pecora bollita, cuscus, zabbina, ricotta, carne di cavallo, castrato, milza, lumache, porchetta e tanto alto ancora.

Sempre a Calatafimi, nei giorni tra il 1° e il 3 Maggio, si terrà la Festa del Santissimo Crocifisso, la grande Festa di primavera, per la quale Calatafimi Segesta è famosa nel mondo. La festa si svolge con periodicità di tre-cinque anni. Festa dell’abbondanza, festa dello spreco, festa dell’ostentazione orgogliosa del proprio lavoro ma anche di ringraziamento per la propria ricchezza e per la vita, che celebra i miracoli operati dal Crocifisso di legno della chiesa di S. Caterina, gli ultimi giorni di giugno del 1657.  

A ridosso della festività del 1° Maggio, anche Erice si presta a meta visitabile, e stavolta non solo per la sua identità ormai famosa, ma perché nelle giornate di Sabato 28 e di Domenica 29 Aprile si terrà l’evento “Il Castello Vive” dove si potrà visitare il Castello di Venere dalle 10:00 alle 18:oo, allestito dal vivo come accampamento medievale all’interno del quale sarà possibile osservare scene di vita civile e militare, varie attività artigianali dell’epoca e il pranzo dei nobili allietato dalle danzatrici orientali di Raqs Al Khamsa.  Il costo del biglietto per l’ingresso e la visita del sito archeologico/monumentale e di € 4,00.

Per quanto riguarda invece la festività del 2 Giugno, segnaliamo ancora ad Erice la “Festa FedEricina”, rievocazione storica dell’arrivo a Erice di Federico III d’Aragona, Re di Sicilia, e della moglie Eleonora. Nelle vie del borgo si respirerà un’atmosfera tipicamente medievale con la sfilata in costumi d’epoca del corteo reale, che sarà accolto presso la Porta Trapani da guardie, cavalieri, musici e popolani. All’interno del Castello Torre Pepoli sarà allestito il villaggio medievale dove si potranno degustare la zuppa medievale, l’Ippocrasso, un vino “speziato” con la cannella tipicamente medievale, mentre gli ospiti saranno intrattenuti con danze, giochi e dimostrazioni di scherma. Per le strade del borgo invece sfileranno i cortei storici, musici, sbandieratori, giocolieri e tamburini.

Sempre a ridosso del 2 Giugno, è doveroso ricordarvi la decima edizione del Festival internazionale degli Aquiloni – Emozioni a naso in sù, che si terrà dal 23 al 27 Maggio nella splendida spiaggia di San Vito lo Capo. Una manifestazione dedicata a questo antico oggetto sportivo e ludico presente in diverse forme. Ricco il programma per l’evento, con spettacoli suggestivi come gli aquiloni pirotecnici che, fluttuando nel cielo notturno, daranno vita a un gioco di luci simile a quello creato dai fuochi d’artificio. E ancora, gara di aquiloni acrobatici che faranno una coreografia sulle note di brani musicali scelti dai partecipanti all’evento.

Ma le possibilità non si restringono solo alle feste e alle sagre di paese, la Sicilia è ricca di paesaggi e ambienti naturali mozzafiato, motivo per il quale, per gli amanti della natura e delle attività all’aria aperta, segnaliamo sempre a San Vito Lo Capo l’Arrampicata Natura e Cultura, si terrà da Sabato 28 Aprile fino a Martedì 1° Maggio. L’evento prevede di trascorrere tre giorni di totale immersione in uno scenario spettacolare per camminare, arrampicarsi e visitare una terra stupenda. Per i neofiti dell’arrampicata, è possibile fare un corso base di arrampicata su roccia. Sarà anche un viaggio per condividere insieme le proprie passioni, dal camminare allo yoga, dall’arrampicata ai siti archeologici.

Per chi invece avesse voglia di visitare le isole Egadi già adesso anziché attendere l’estate, sarà possibile farlo nello stesso periodo sopra citato, grazie a Scopeltour Viaggi, che per il ponte del 29-30 aprile e 1° maggio, organizza tre giorni di trekking e vi porta nell’Isola di Marettimo, la più bella, incontaminata e selvaggia dell’arcipelago. Luogo incantevole dell’escursionismo siciliano, meta indiscussa e adatta a chi ama immergersi tra i profumi e i colori della macchia mediterranea e l’azzurro del mare. 

Condividi

Leave a Comment

Contattaci

Stai pianificando il tuo prossimo viaggio a Castellammare del Golfo o nella Zona del nostro Golfo e hai bisogno di una mano o semplicemente un consiglio su cosa fare, dove dormire? Questa è la nostra email, usala pure e saremo ben felici di poterti aiutare ad organizzare la tua vacanza qui da noi , noi siamo qui per questo.

Not readable? Change text.

Start typing and press Enter to search